La visione sincronico sistemica nel counseling

Ognuno di noi coesiste all’interno di diversi sistemi. Il sistema stesso è un’entità a sé stante che mira alla sopravvivenza. Costi quel che costi.
Diventerà quindi urgente scoprire l’escluso e reintegrarlo nel nucleo allo scopo di aggiustare le molteplici disarmonie, a volte molto imperanti, che possono accadere al malcapitato inserito nel sistema chiamato famiglia, cognome, linea trans generazionale.

Programma
con Monia Zanon, Counselor Corporeo Relazionale e Insegnante di Counseling Olistico

Attivare la visione sistemica
Separare il sovrapposto, includere l’escluso
L’irretimento
Il sistema tende alla sopravvivenza: l’ecologia del sistema
Resistere = persistere
Il cliente come specchio
Attivatori di soluzioni
Scovare il punto di leva
Generare libertà dalla matrice sistemica
Il destino rubato
La tras-formazione: assumere il coraggio di prendere il proprio posto
La forza del sistema
Ti riconosco: io ti vedo
Il concetto dell’essere vissuti
La prossemica ed il triangolo familiare
L’archetipo maschile
L’archetipo femminile
La madre come primo sistema
La mia progenie

Domenica 8 dicembre dalle 9’00 alle 13”00
con Greta Shonhaut, Counselor, Psicologa e Psicoterapeuta in formazione
Saper osservare: quando il cliente è da inviare ad uno psicologo o psicoterapeuta

Date
7-8 dicembre 2019, 25-26 gennaio 2020
dalle 9’00 alle 13’00 e dalle 14’30 alle 18’30

Il corso e’ approvato  da SIAF Concessionaria Provider con il codice
PVI-007/356/19 per un totale di 48 ECP.